Archive for the 'Mobile' Category

Mercato smartphone sempre frizzante

Il mercato degli Smartphone è stato senza dubbio uno dei più interessanti quest’anno.

Nokia nonostante tutto (quanti modelli sono considerati dei modelli da imitare?), continua a guidare il mercato.

10-SmartphoneIDC

RIM e Apple guidano l’assalto all’azienda finlandese. Se le cosa continuano così, e non c’è motivo di pensare il contrario, nel 2010 Apple si troverà al secondo posto.

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


Android: multitouch si, multitouch no

Leggendo recensioni in giro per la rete mi sono reso conto che Android soffre per i brevetti di Apple in territorio statunitense.

Leggendo la recensione di Nexus one sul 24ore si dice che il multitouch non c’è. Ma in realtà nei modelli che si acquistano al di fuori degli Stati Uniti il multitouch è presente.

Divertente la cosa. Cospirazione ?

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


Pagamenti con carta di credito su iPhone

Nel giro di una settimana ci sono stati due annunci sui pagamenti con carta di credito attraverso l’iPhone.

Tutti e due permettono di “strisciare” la carta con un iPhone.09squareup

La soluzione di Square è molto curiosa…utilizza il connettore delle cuffie per aggiungere il lettore, mi chiedo quanto sia affidabile nel tempo, senza dubbio molto agile.

Invece con quella di Verifone si inserisce una “mutanda” al l’iPhone.

In entrambi i casi ci sono problemi di affidabilità (connessioni dati mobili) e di fiducia dell’acquirente (mi fido di strisciare la mia carta su un aggeggio che potrebbe salvarsi i dati?)

09Verifone

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


Pubblicità su mobile, i tempi cambiano, in meglio

La pubblicità sui cellulari è stato sempre un mercato in fremito, ogni anno era quello buono ma non ho mai visto grandi cifre. Alla fine, in Italia poche decine di milioni di euro al suo massimo splendore.

Il fatto che Google stia investendo pesantemente potrebbe cambiare veramente la situazione ? L’acquisto di AdMob è chiaramente un segnale forte, anche perché è un’acquisizione da 750 milioni di dollari per un’azienda che ha ricevuto funding di circa 50 milioni. Mentre l’advertising online ha sentito la crisi (solo il search va abbastanza bene, il resto è fermo, almeno in Italia), AdMob nel 2009 dovrebbe raddoppiare le vendite.

La crescita del traffico mobile sulla scia del successo di iPhone è abbastanza evidente. Sul sito di AdMob ci sono diverse analisi dell’evoluzione del traffico e adv su mobile.

Ci sono problemi di quota di mercato ? Antitrust ? Non ho visto commenti da parte statunitense…devo chiedere un po’

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


Apple e l’inarrestabile iPhone

Fa impressione vedere come il business dell’iPhone in poco tempo abbia quasi raggiunto tutto il giro d’affari dell’iPod + iTunes. I dati del terzo trimestre Apple sono stati molto buoni

iPhone 2,3 miliardi di dollari (prodotti e servizi): +185%. 7 milioni di iPhone commercializzati nell’ultimo trimestre. In Italia sono scarseggiati negli ultimi mesi, con liste d’attesa anche abbastanza lunghe. Quanti ce ne saranno oggi da noi ? A me risulta più di un milione, ma non ho dati ufficiali.

iPod 1,5 miliardi di dollari: -8%

iTunes 1 mld $: +22% (in Italia mi risultano pochi milioni di euro di giro d’affari ma non ho gli ultimi dati aggiornati)

Una questione per me ancora aperta è se iTunes ha mostrato il nuovo modello di business della musica. A mio parere ancora no. Nel senso che fino a quando iTunes è in pari e tutto l’utile proviene dalla vendita di iPod e iPhone significa che l’industria musicale non ha ancora trovato un modello di business sostenibile.

E’ chiaro che fino a quando non si creerà una piattaforma unica per la gestione dei pagamenti, Apple avrà mano libera sul mercato.

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
* Lascia un commento(1)


Ne hanno venduti tanti o ne avevano pochi ?

Sapevo della scarsità di iPhone a 32MB immessi sul mercato.

Tre dice di avere solo il vecchio modello a 8 MB. Ma ne ha venduti veramente tanti o ne aveva pochi ?

09-H3Giphone

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


Risultati Vodafone primo trimestre 2009

Vodafone ha annunciato i risultati del primo trimestre 2009. Si nota subito l’ottimo risultato in Italia (mentre in casa madre non è andata così bene -3,9%)

Alcuni dati  che mi hanno incuriosito:

  • In Europa i servizi dati sono cresciuti del 17,8%
  • L’Italia è uno dei pochi Paesi a cresce  ( a pari perimetro e senza contare il cambio, cioé prendendo l’organic change)
  • In Italia gli abbonati broadband di rete fissa sono un milione
  • A livello europeo le revenue da servizi dati stanno per sorpassare quelli di messaggistica
  • In Germania e Spagna i servizi dati hanno superato i servizi di messaggistica, ma in Italia e UK non è così; valgono poco più del 50% da noi e quasi il 60% in Gran Bretagna

09-Vodafone1Q

09-Vodafone1Qdati

link al comunicato

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


MVNO: Noverca, ERG & Conad.

In Italia, gli operatori mobili virtuali iniziano ad essere un numero elevato; ad oggi sono 17, quindi abbiamo superato i 20 operatori mobili e per la prima volta è stata annunciata la chiusura di un operatore del mondo retail che è Conad.

Dal 1 Novembre verrà chiuso il servizio di Conad, gli utenti sono invitati a fare cambio di operatore ma se ho capito bene, rimborsano anche il credito residuo sulla SIM.

Alcuni molto di nicchia e verticali come quelli etnici che oltretutto mi sono sempre sembrati i più interessanti grazie alla loro forte verticalizzazione e utilità immediata e facilmente valutabile per il cliente.

Un buona fetta degli operatori mobili lo si può collocare come estensione di aziende retail. Anche se si tratta di business completamente differenti, sia la GDO che le Poste hanno la caratteristica di avere una forte presenza territoriale. Poste ha senza dubbio grandi potenzialità: un brand non certo fantastico ma almeno affidabile, distribuzione e tariffe fra le migliori.

Nella schiera degli ultimi arrivati, penso ad ERG e Noverca,  sono anch’essi associabili ad operatori legati ad una rete vendita, sebbene anche in questo caso in ambiti completamente differenti.

Il commitment di ERG sembra essere limitato, un po’ un esperimento, Tiscali quasi si fa fatica a sapere che esiste.

Noverca  sembra molto focalizzata ma non vedo grandi economie con il loro mondo bancario, può essere che abbiamo un cospicuo numero di clienti interessati a fare operazioni in mobilità e per gli altri servizi vedo alcune cose interessanti ma anche costi rilevanti per gli utenti.

Insomma, tanto rumore per nulla ? Sembra di si, soprattutto dopo aver verificato che l’ARPU medio (a fine 2008) era sui 5 euri/mese .

Gli MVNO avranno nuovo impulso dalla normativa sulla moneta elettronica che incombe ?
Senza ombra di dubbio, le opportunità sono elevate, in questo caso soprattutto per il mondo retail. La possibilità di gestire un borsellino elettronico può dare libero sfogo alle possibilità di sviluppo delle carte fedeltà e alle attività di co-marketing.
Vedremo se avranno delle buone idee.

FacebookFriendFeedGoogle BookmarksGoogle ReaderDeliciousSegnaloOknotizieStumbleUponShare
Comments Off


« Previous PageNext Page »