- Innovazioni & Mercati - http://www.imercati.net -

La corsa dei client video

Posted By Marco Pizzo On 21 June, 2007 @ 10:46 am In NetTV,Pubblicità,Set top box,Televisione | Comments Disabled

Nell’ultimo anno sono state avviate numerose iniziative legate ad un client video: lo scopo è diventare il telecomando della futura NetTV, sostanzialmente fungono da aggregatori di contenuti e offrono funzionalità di community tipiche Web2.0.
E’ chiaro che chi riuscirà a definire uno standard – nel senso di punto di riferimento per gli utenti – avrà un forte potere sul futuro mercato della televisione non lineare.

Possiamo provare a definire due filoni principali di questa corsa al client: da una parte gli aggregatori aperti e dall’altra aggregatori chiusi. Nel primo caso si tratta di iniziative che non acquistano contenuti o comunque non realizzano particolari accordi con chi possiede i contenuti ma piuttosto rendono disponibile quello che è già liberamente accessibile su Internet. Al contrario, gli aggregatori chiusi invece sono alla ricerca di contenuti di qualità da inserire sulla propria piattaforma.

Quindi, i primi si configurano più come dei motori di ricerca evoluti per i contenuti video, mentre i secondi sono più simili ai broadcaster televisivi; ovviamente nasceranno – esistono già – modalità intermedie.

Questa definizione potrebbe non essere corretta al 100%, ma ci è utile per capire la differenza fondamentale nei modelli di business che sono legati mani e piedi a come viene gestita la pubblicità. Adobe Media Player [1] offre una piattaforma che permette di gestire la pubblicità a chi possiede il contenuto, Veoh TV [2] aggrega video esistenti che possono avere la loro pubblicità già all’interno, oltre ad inserire della propria pubblicità; infine, Joost [3]e Babelgum [4] gestiscono direttamente tutta la piattaforma pubblicitaria; questa differenza è sostanziale.

Quale modalità preferiranno i Broadcaster, Major cinematografiche e produttori di contenuti in generale ? Controllo diretto sulla pubblicità o disintermediazione da parte dei new comer ? Oppure tutte le modalità saranno sfruttate ma differenziate per target ?

Il passo successivo di tutti questi strumenti è ovviamente quello di uscire dal PC e atterrare sul televisore, fino a quando questo accadrà il valore di questo mercato non potrà esplodere, soprattutto a livello nazionale.
La TV tradizionale, sebbene perda spettatori, ha un’audience media irrangiungibile per Internet, ma questo potrebbe anche non essere un difetto.

Technorati Tags: client video [5], NetTV [6], Adobe [7], Veoh [8], Joost [9], Babelgum [10]

[11] [12] [13] [14]Share [15]

Article printed from Innovazioni & Mercati: http://www.imercati.net

URL to article: http://www.imercati.net/2007/06/21/la-corsa-dei-client-video/

URLs in this post:

[1] Adobe Media Player: http://www.adobe.com

[2] Veoh TV: http://www.veoh.com

[3] Joost : http://www.joost.com

[4] Babelgum: http://www.babelgum.com

[5] client video: http://technorati.com/tag/client+video

[6] NetTV: http://technorati.com/tag/NetTV

[7] Adobe: http://technorati.com/tag/Adobe

[8] Veoh: http://technorati.com/tag/Veoh

[9] Joost: http://technorati.com/tag/Joost

[10] Babelgum: http://technorati.com/tag/Babelgum

[11] : http://www.addtoany.com/add_to/facebook?linkurl=http%3A%2F%2Fwww.imercati.net%2F2007%2F06%2F21%2Fla-corsa-dei-client-video%2F&linkname=La%20corsa%20dei%20client%20video

[12] : http://www.addtoany.com/add_to/google_bookmarks?linkurl=http%3A%2F%2Fwww.imercati.net%2F2007%2F06%2F21%2Fla-corsa-dei-client-video%2F&linkname=La%20corsa%20dei%20client%20video

[13] : http://www.addtoany.com/add_to/segnalo?linkurl=http%3A%2F%2Fwww.imercati.net%2F2007%2F06%2F21%2Fla-corsa-dei-client-video%2F&linkname=La%20corsa%20dei%20client%20video

[14] : http://www.addtoany.com/add_to/stumbleupon?linkurl=http%3A%2F%2Fwww.imercati.net%2F2007%2F06%2F21%2Fla-corsa-dei-client-video%2F&linkname=La%20corsa%20dei%20client%20video

[15] Image: http://www.addtoany.com/share_save

Marco Pizzo - Innovazioni & Mercati